Waterpoloweb.com

 
PN Como
9
Busto PN
10
Gol
Espulsioni
Gol
Espulsioni
Sup. num. 3/5Sup. num. 2/4
Allenatore: Allenatore:
Arbitri:Gorrino, Iacovelli
Parziali: 1-1, 2-1, 1-0, 1-3
Note: I TEMPI REGOLAMENTARI SI SONO CHIUSI 5-5.
PENALTY: 4-5 (per il Como errore di Crivellin).

uscito per limite di falli nel IV tempo Sartorello(B).
Spettatori 200 circa.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni definitive    

Comunicato stampa
Uff.Stampa Busto PN
16/06/2018 -

PALLANUOTO COMO: De Nicola, Crivellin, Riccioli 1, Maresca 1, Tedeschi, Arnaboldi, Colombara 1, Dato, Spalenza, Pitic 2 (1 rigore), Bottiani, Damonte, Galfetti.
All.: Kiss.


BUSTO PALLANUOTO Viola, Ciarini, Aspesi, Rosano, Benedetti 1, Clemente, Colombo 1, Grampa, Osigliani 1, Gennari 1, Genoni, Sartorello 1, Re.
All.: Salonia.


Sarà la decisiva gara 3 di sabato 23 giugno (ore 19.00) alle Piscine Manara di Busto Arsizio a decretare il nome della squadra che manterrà il suo posto in serie B maschile nella prossima stagione. La formazione bustocca, infatti, vince ai tiri di rigore gara 2 dei playout sul campo della Pallanuoto Como e così arriva il pari nella serie (dopo il successo in gara 1 dei comaschi che avevano espugnato la Manara), risultato che porterà le due squadre a giocarsi tutto nella terza e decisiva partita.
Dopo un avvio equilibrato il 4-2 casalingo del terzo tempo sembra cancellare le speranze dei Mastini, ma Busto reagisce con orgoglio con Sartorello che firma il 4-3 e poi con Colomba lo imita e Osigliani, con l’uomo in più, fa sognare gli ospiti che passano avanti 4-5. Pitic impatta ma ai rigori Viola è insuperabile, mentre Crivellin sbaglia il tiro decisivo regalando la vittoria alla Busto Pallanuoto Renault Paglini.
Fabrizio Salonia (allenatore Busto Pallanuoto Renault Paglini): «Per com’è andata la partita abbiamo avuto un approccio diverso ed errori che avevamo fatto nella prima partita. C’era tanta voglia di riscatto dopo gara 1 e volevamo dimostrare di non essere inferiori a loro e questo direi che è successo e per fortuna che abbiamo vinto ai rigori e che siamo riusciti a portare la serie alla bella. Io ovviamente spero che poi vada tutto per il meglio poi è chiaro che vincerà il migliore, ma mi piacerebbe che il percorso di crescita intrapreso dai ragazzi del vivaio continui e la serie B è un bel trampolino per loro. Quello che mi auguro è che i miei ragazzi siano consapevoli della loro forze e capacità e tirino fuori il meglio delle loro capacità».