Waterpoloweb.com

 
SC Quinto
9
RN Salerno
8
Gol
Espulsioni
Pellegrini P.
-
-
Percoco E.
-
-
Villa M.
-
-
Mugnaini M.
1
-
Brambilla F.
-
-
Bianchi F.
1
Definitiva
Gavazzi F.
2
-
Palmieri A.
-
-
Boero G.
1
-
Bittarello L.
-
-
Gitto M.
4
-
Amelio A.
-
-
Baldineti T.
-
-
Gol
Espulsioni
Santini S.
-
-
Luongo M.
2
-
Agostini A.
1
-
Polifemo G.
-
-
Scotti Galletta A.
-
-
Gallozzi D.
3
-
Fortunato A.
-
Definitiva
Cupic V.
-
-
Saviano G.
-
-
Parrilli G.
2
-
Spatuzzo G.
-
-
Pica D.
-
-
Lauria P.
-
-
Sup. num. 4/13Sup. num. 3/12
Allenatore: Luccianti G.Allenatore: Citro M.
Arbitri:Navarra, Petronilli
Parziali: 1-2, 2-2, 3-2, 3-2
Note: nessuno uscito per limite di falli.
Espulsi per giogo scorretto nel IV tempo Fortunato(S9, Bianchi(Q).
Spettatori 1100 circa.

SC QUINTO PROMOSSO IN SERIE A1
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni definitive    

Quinto conquista la A1 alla terza partita
27/06/2018 - Massimo Martelli

Nello spareggio promozione Play Off del Campionato Nazionale di Pallanuoto Serie A2, il Quinto batte la Rari Nantes Salerno per 9 a 8 e sale dopo un anno di purgatorio nell'elite della pallanuoto. Sono stati necessari tre incontri per decretare la squadra che accompagnasse l'altra formazione gia' promossa in Serie A1 la scorsa settimana Roma Nuoto. Nelle precedenti due sfide, una vittoria esterna per parte ai tiri di rigori. Ieri sera nella bellisima  piscina di Albaro, gremita in ogni ordine di posto, il verdetto finale al termine dei quattro tempi regolamentari pende a favore della squadra ligure guidata da Gabriele Luccianti. E' stata una partita vibrante, combattuta, equilibrata e ricca di tante emozioni che hanno tenuto con il fiato sospeso gli oltre mille spettatori compresa una nutrita rappresentanza di tifosi campani. Il copione della vigilia non ha tradito l'attesa. Bellissima la coreografia dei supporters del Quinto con bandiere, striscioni bianco-rossi e fumogeni prima, durante e al termine della contesa. Il Quinto si presentava a questo ultimo appuntamento dopo aver vinto a punteggio pieno il Girone Nord ed eliminato nella semifinale il Civitavecchia solo in due partite. La Rari Nantes Salerno invece, vantava il secondo posto nel Girone Sud dopo un lunghissimo testa a testa con la Roma Nuoto e l'eliminazione della Crocera Genova sempre nel corso di due partite. Il verdetto finale del campo ha decretato la promozione del Quinto che ha avuto quale "Uomo in piu" il proprio pubblico il cui apporto e' stato fondamentale dall'inizio alla fine per il calore dimostrato nei confronti del proprio team. Al Salerno bisogna riconoscere l'onore delle armi. Il team di Matteo Citro ha disputato una grande partita giocando alla pari con i padroni di casa. Cupic e compagni hanno chiuso avanti i primi due parziali: 1-2 e 3-4 prima di subire nella seconda parte di gara il ritorno dei liguri che si sono aggiudicati il terzo e il quarto tempo entrambi per 3 a 2. Al fischio finale della coppia arbitrale Navarra e Petronilli inizia la lunga festa con il bagno collettivo della panchina bianco-rossa come vuole la tradizione di questo meraviglioso sport. Cronaca: il Quinto passa con una rete di Gitto in controfuga a 7'10" alla quale risponde Agostini in superiorita' numerica a 6'22". I liguri sprecano due uomini in piu' e dopo una bella rete annullata a Gallozzi, il Salerno a 1'05" colpisce con Luongo dalla media distanza. Nel secondo tempo immediato il pari con il mancino Bianchi. Amelio si vede respingere dal palo la propria conclusione, mentre l'ottimo numero uno ligure Pellegrini respinge una girata dal centro di Saviano. L'equilibrio fra le due squadre si rompe a 5'36" con la seconda rete di Gitto. Per quasi cinque minuti entrambe le porte restano inviolate per merito dei due portieri Pellegrini e Santini. Nell'ultimo minuto che precede il cambio delle panchine, il Salerno prima pareggia con Gallozzi abile a sfruttare una situazione in superiorita' numerica, poi allo scadere del tempo, il chiavarese Luongo, sentendo il profumo dei tanti derby giocati nella sua Liguria, piazza una conclusione velenosa dalla distanza che sorprende il numero uno del Quinto. I liguri tornano in campo con l'intenzione di recuperare e a 7'26" centrano l'obiettivo con Boero in superiorita' numerica. La partita viaggia anche nel terzo quarto punto a punto. Un assist di Cupic consente a Gallozzi di realizzare la seconda rete personale per il 4-5 a favore del Salerno. Risponde a 4'34" Gitto con una "colomba" da applausi. Campani nuovamente avanti con Parrilli e pareggio a 1'49" di Gitto autore di un poker e autentica spina nel fianco del Salerno. Il tabellone segna all'inizio dell'ultimo tempo il parziale di 6 a 6. Lo spettro dei tiri di rigore e' dietro l'angolo per la terza volta ma l'epilogo dello scenario sara' diverso. Il 7 a 6 porta la firma di Mugnaini che realizza dal centro la rete piu' spettacolare della partita. Bianchi in superiorita' numerica aumenta il vantaggio dei padroni di casa a +2. Il pubblico comincia a credere nell'impresa ma il Salerno, lotta con tutte le energie fisiche e mentali, accorcia a 2'45" le distanze con Parrilli. Una superiorita' numerica consente a Gavazzi di infilare un pallone sotto la traversa che fissa il punteggio sul 9 a 7 a due minuti dalla fine. Il Salerno reagisce e conquista una superiorita' numerica. L'assist di Cupic per Gallozzi e' perfetto per la sua terza rete personale. Manca 1'33" alla fine e il punteggio e' fermo sul 9 a 8. I campani credono nel pari e dopo un errore in attacco del Quinto, Gallozzi parte in controfuga ma non riesce a servire un compagno in posizione favorevole per l'ultimo tentativo verso la porta avversaria che avrebbe prolungato il match ai tiri di rigore. Finisce 9 a 8 per il Quinto e inizia la grande festa per il team biancorosso al termine di una lunghissima ed indimenticabile serata.