Waterpoloweb.com
  Privacy    
Competizioni
A1 Maschile
A1 Femminile
A2 Maschile
A2 Femminile
B Maschile
Coppa Italia
Coppe Europee
World League
Mondiali Masch.
Mondiali Femm.

Cerca negli articoli

Rubriche
Prima pagina
Il caso
Faccia a faccia
Time out
Nel pozzetto
Sul fondo
Comun. stampa
La vostra posta

Spazio tecnico



<< Torna alla Home Page
<< Back
Supercoppa alla Pro Recco
secondo trofeo della stagione
La formazione di Tempestini passeggia con la Rari Savona (14-7) in una gara senza storia
12/12/2012 - Raffaele Di Noia*

Savona. Con una superiorità disarmante il Recco ha vinto la Supercoppa Europea passeggiando (14-7) al termine di una partita che non ha mai avuto storia. La squadra di Tempestini ha reagito con una prova di grande carattere alle polemiche che hanno accompagnato domenica la finale di Coppa Italia. 
La risposta migliore a cui non ha trovato un degno interlocutore nel Savona. Bruttissimo – specie sotto il profilo caratteriale – rispetto a quello visto pochi giorni fa. 
Le difficoltà dimostrate dal team savonese in fase di impostazione di gioco (ogni azione è partita quasi a 10” dal termine dei 30 a disposizione) ne sono state un dato lampante.
L'inizio è stato choc per i padroni di casa che si sono trovati improvvisamente davanti alla difesa a zona del Recco anziché al pressing visto domenica nell'atto concluso della Coppa Italia. 
In tali condizioni la squadra di Pisano ha dato proprio l'impressione di non trovare i consueti punti di riferimento ed ha inesorabilmente sbandato (subendo le reti di Figlioli, Madaras, Figari e Aicardi) anche perché Tempesti è stato nuovamente in versione 'grande Muraglia'. 
Il black out in attacco è proseguito anche nel secondo quarto di gioco acuito dalla rete di Deni Fiorentini in avvio di frazione. Ogni volta che il Savona prova ad opporre il preessing o una difesa più aggressiva, il Recco punisce. 
Un copione che si conferma anche quando Figlioli trasforma il rigore del 6-0 che di fatto chiude la partita senza polemiche. 
Basta un dato. Il Savona ha segnato il suo primo goal su rigore soltanto a 3'43” del secondo tempo. Ovvero quasi dopo sedici minuti di gioco. Una rete a cui peraltro ha risposto immediatamente Madaras prima che Janovic fissasse il parziale su un comunque umiliante 8-2. 
Umiliazione che è emersa comunque osservando i giocatori di Tempestini effettuare uno scioglimento durante la pausa tra il secondo e il terzo tempo invece di ascoltare come da prassi le indicazioni tecniche. Il segno di una serenità imbarazzante. 
La finale della Supercoppa si trasforma così in un allenamento di qualità per i campione d'Europa in carica. Un training a cui partecipano per due volte Luongo (a cui risponde altrettante volte Deserti prima della bella rete dell'altro savonese Petrovic) e Figlioli. Soltanto Janovic ha dato, in finale di quarto, la reazione di carattere che fin lì è mancata al Savona. Il vascello biancorosso sembra smettere di naufragare all'inizio del quarto tempo quando Rizzo 'fotografa' in superiorità numerica - con un movimento secco e senza finte - un Tempesti fin lì mostruoso. 
E' però uno spiraglio di quiete all'interno di un temporale in una notte scura. Aicardi riporta i suoi a +5 (12-7) e il Recco può permettersi il lusso di sprecare pure una doppia espulsione a proprio favore prima di matare definitivamente l'avversario con Figlioli a 3'02” su palombella. 
Alla fine è prevalsa soltanto la squadra migliore e il silenzio. Gli ingredienti migliori della pallanuoto. (*da Il Secolo XIX)

RN Savona - Pro Recco 14-7
RN Savona: Antona, Alesiani, L. Damonte, Petrovic 1, E. Colombo, Rizzo 2 (1 rig.), M. Janovic 2, Fulcheris, G. Bianco, Mistrangelo, J. Colombo, Deserti 2, Rolle.
All. Andrea Pisano.
Pro Recco: Tempesti, F. Lapenna, Madaras 2, Mangiante, S. Luongo 2, Felugo, Giacoppo 1, Figlioli 4 (2 rig.), Figari 2, D. Fiorentini 1, Aicardi 2, N. Gitto, Pastorino.
All. Riccardo Tempestini.
Arbitri: Brguljan (MNE), Galkin (RUS). Delegato: Lonzi.
Parziali: 0-4, 2-4, 4-3, 1-3.
Note: superiorità num. Savona 4/11, Recco 6/8. Spettatori 300 circa.

Nella foto di Frank Borsarelli©
L'esultanza dei Campioni

Accedi all'archivio
News news news
21.12.12-
L'anticipo al Brescia: 6-11 Savona alla deriva?

19.12.12-
Provvedimenti disciplinari

19.12.12-
Recupero della V giornata. Camogli-Nervi 7-11

18.12.12-
Mercoledì 20 dicembre c'è il recupero Camogli - Nervi

12.12.12-
La Supercoppa d'Europa al Recco. Il tabellino

09.12.12-
Pro Recco, arriva l'ottava coppa Italia

09.12.12-
Mondiali under 18. Italia campione!

08.12.12-
Coppa Italia. Anche il Recco in finale

08.12.12-
Coppa Italia. Prima semifinale al Savona

02.12.12-
Il Posillipo volta pagina. Gambardella è il nuovo Presidente.

 
© 2017 Waterpoloweb.com - E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione