Waterpoloweb.com
  Privacy    
Competizioni
A1 Maschile
A1 Femminile
A2 Maschile
A2 Femminile
B Maschile
Coppa Italia
Coppe Europee
World League
Mondiali Masch.
Mondiali Femm.

Cerca negli articoli

Rubriche
Prima pagina
Il caso
Faccia a faccia
Time out
Nel pozzetto
Sul fondo
Comun. stampa
La vostra posta

Spazio tecnico



<< Torna alla Home Page
<< Back
Coppa Italia
Ecco la Final Four
Recco e Savona affondano Brescia e Posillipo e vanno alla finale in programma domani.
08/12/2012 - Raffaele Di Noia*

Sarà Savona-Pro Recco la finale della Coppa Italia 2012. Il verdetto, maturato alla Zanelli, ha stupito più per il divario espresso in entrambi gli incontri dalle due contendenti di oggi chenon per i valori mostrati in vasca dalle formazioni del lotto. La prima delle due semifinali ha visto fronteggiarsi i padroni di casa del Savona e il Posillipo con vittoria netta (9-4) primi. Un risultato ben più largo di quanto abbia espresso realmente la vasca, in particolar modo nei primi due tempi di gioco. Il match tra il sette di Pisano e quello di Occhiello è stata un’autentica partita a scacchi dai grandi contenuti agonistici, piuttosto che una sfida all’arma bianca. Ne ha forse risentito un po’ lo spettacolo offerto al numeroso pubblico ma l’equilibrio visto per gran parte dell’incontro e l’intelligenza tattica mostrata dai due tecnici sono stati un dialogo a distanza altamente spettacolare. Un confronto espresso attraverso un linguaggio fatto di pressing (alternato ad una zona stretta e molto aggressiva) che ha comunque divertito i palati più fini. In un simile scenario a prevalere non poteva essere che la squadra che ha sbagliato meno, specie in fase offensiva, ovvero il Savona.
La percentuale di 2 reti (su nove occasioni ottenute) totalizzata in superiorità numerica dai campani è soltanto la punta dell’iceberg di una giornatasterile.Sonostatiinparticolareilprimoel’ultimoquartodell’incontro( entrambiterminati3-1) a definire con maggiore nitidezza la supremazia territoriale savonese. Tra i padroni di casa si sono distinti Rizzo, Janovic e il portiere Antona. Tutt’altro discorso vale per la semifinale che ha visto sfidarsi Brescia e Recco. Il match che, sulla carta, si preannunciava alla vigilia come quello maggiormente equilibrato ha invece avuto una formazione dominatrice fin dalle prime battute di gioco, ovvero quella recchelina. La velocità e superiore lucidità mostrata dagli uomini di Tempestini ha schiacciato da subito la squadra di Bovo.
Quando,a poco più di due minuti dal termine della seconda frazione, Madaras ha siglato la rete del 7-2, si è capito definitivamente che la finale di oggi sarebbe stata un discorso riservato soltanto alle squadre liguri della final four.
Un copione che è stato rispettato per il resto dell’incontro e questo nonostante il sette lombardo abbia trovato in avvio di terzo tempo la rete di Giorgi che sembrava aver ridato fiducia al team di Bovo. Appena Aicardi (uno dei migliori insieme con il già citato Madaras e unTempesti in grande spolvero) ha siglato il nuovo allungo, l’impressione che il sipario fosse calato sull’incontro è divenuta una certezza. L’organizzazione e il ritmo del Recco – ben altra cosa rispetto a quello mostrato nella prima fase della manifestazione quando la squadra biancoceleste era visibilmente fuori forma – non hanno incontrato mai una risposta adeguata. Come ha dimostrato anche la tripla espulsione a favore fallita dai lombardi. Il risultato di 10- 7 (bugiardo) a favore dei genovesi ha finito così per fissare una partita terminata anzitempo.
Oggi l’atto conclusivo della Coppa Italia (ore 19, alle 17.30 si giocherà Brescia-Posillipo) proporrà dunque il primo atto di derby che, nel giro di pochi giorni, varrà due trofei. Comunque vada a finire oggi, mercoledì (alle 20), nella medesima piscina, Savona-Recco sarà pure la finale della Supercoppa Europea.(*da Il Secolo XIX) 


Blu Shelf Carisa Savona-CN Posillipo 9-4
Savona: Antona, Michelotti, L. Damonte, Petrovic, E. Colombo, Rizzo 4 (1 rig.), M. Janovic 2, Fulcheris 1, G. Bianco 1, Mistrangelo 1, J. Colombo, Deserti, Rolle. All. A. Pisano
Posillipo: Cappuccio, Ferrone, Rossi, Scalzone,G. Mattiello 1, Toth, Renzuto Iodice, Gallo 1 (rig.), Kovacs, Riccitiello, Baraldi 1, Saccoia 1,  Negri. All. Occhiello
Arbitri: Bianchi e Ceccarelli
Note: parziali 3-1, 1-1, 2-1, 3-1. In porta per il Posillipo Negri. Espulso Renzuto Iodice (P) nel secondo tempo per proteste. Uscito per limite di falli Scalzone (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Savona 5/11 +1 rig., Posillipo 1/9 +1 rig.. Spettatori 500 circa.
      
AN Brescia-Ferla Pro Recco 10-7
Brescia: Del Lungo, Valentino 1, C. Presciutti 1, Legrenzi, Loncar 1, R. Calcaterra 1, Mammarella, Nora 1, Binchi, Elez, Giorgi 1, G. Fiorentini 1, Moratti. All. Bovo
Recco: Tempesti, F. Lapenna, Madaras 2, Mangiante, S. Luongo, Felugo 2, Giacoppo, Figlioli 2 (1 rig.), Figari 1, D. Fiorentini 1, Aicardi 2, N. Gitto, Pastorino. All. Tempestini
Arbitri: Collantoni e Paoletti
Note: parziali 5-1, 2-1, 2-2, 1-3. Espulso per proteste R. Calcaterra (B) nel quarto tempo. Usciti per limite di falli: Binchi (R) nel terzo tempo, Loncar (B) e Giacoppo, Gitto e Madaras (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Recco 4/9 +1 rig., Brescia 4/15. Spettatori 300 circa.

Nella foto©
Norbet Madaras

Accedi all'archivio
News news news
21.12.12-
L'anticipo al Brescia: 6-11 Savona alla deriva?

19.12.12-
Provvedimenti disciplinari

19.12.12-
Recupero della V giornata. Camogli-Nervi 7-11

18.12.12-
Mercoledì 20 dicembre c'è il recupero Camogli - Nervi

12.12.12-
La Supercoppa d'Europa al Recco. Il tabellino

09.12.12-
Pro Recco, arriva l'ottava coppa Italia

09.12.12-
Mondiali under 18. Italia campione!

08.12.12-
Coppa Italia. Anche il Recco in finale

08.12.12-
Coppa Italia. Prima semifinale al Savona

02.12.12-
Il Posillipo volta pagina. Gambardella è il nuovo Presidente.

 
© 2017 Waterpoloweb.com - E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione