Waterpoloweb.com
  Privacy    
Competizioni
A1 Maschile
A1 Femminile
A2 Maschile
A2 Femminile
B Maschile
Coppa Italia
Coppe Europee
World League
Mondiali Masch.
Mondiali Femm.

Cerca negli articoli

Rubriche
Prima pagina
Il caso
Faccia a faccia
Time out
Nel pozzetto
Sul fondo
Comun. stampa
La vostra posta

Spazio tecnico



Nel pozzetto
<< Torna alla Home Page
<< Back
E la FIN s'inventa
i «lanciapalloni»
Aboliti i giudici di linea. Ma nel calcio li vogliono. Provvedimento grottesco, senza alcuna logica
19/10/2010 - redazione

E' passata in cavalleria, tutti tacciono. Come sempre le società ingoiano e non si ribellano. 
Leggendo la circolare che la FIN ha diramato in data 4 ottobre ci chiediamo: ma Barelli e Panza da che parte stanno? 
Possibile che per risparmiare una manciata di euro (si parla di poco più di 5mila) si aboliscono i giudici di linea ?
Ma se nel calcio (nel calcio!) li vogliono introdurre?
Ed in questa fantascentifica circolare oltretutto si legge che (testuale) "ciascuna società provvederà e sarà responsabile perchè il pallone venga lanciato senza indugio dalla propria panchina a cura di un suo tesserato preventivamente individuato e già iscritto nella lista presentata prima dell'incontro all'arbitro ... "
Saremo curiosi di vedere il Dott. Panza, in perfetta divisa da dirigente sportivo, essere pronto a lanciare lui il pallone ...... ma senza ritardare il gioco !

clicca qui per leggere la circolare >>

 

CANCELLATI I GIUDICI DI LINEA PER RISPARMIARE 5.000 EURO,
di Claudio Mangini*

Senza indugio è una bella formula. Sa un po’ di vecchio mattinale della questura. Il segretario della Federnuoto, Antonello Panza, la usa in una circolare indirizzata a società, Gruppo ufficiali di gara(arbitri e giurie) e addetti ai lavori. Protocollo 2010/mn/8643 per essere burocratici e, appunto, precisi come un mattinale. Panza, braccio esecutivo della Federnuoto, spiega che «in considerazione del fatto che anche nei campionati di serie A1 maschile non ci saranno, nella stagione 2010 - 2011, i giudici di porta... ciascuna società provvederà e sarà responsabile perché il pallone venga lanciato senza indugio dalla propria panchina a cura di un suo tesserato preventivamente individuato».
Insomma, la Fin inventa il lanciapalloni. Lo fa per una causa lodevole: risparmiare. Anche se il risparmio complessivo, alla fine, si aggirerà intorno ai 5mila euro( 10 euro a partita per giudice), centesimo più centesimo meno. Dunque,mentre Platini e la Uefa da tempo hanno avviato la sperimentazione con i giudici di porta, la Fin li cancella. Per carità:ordini di grandezze diverse. Disponibilità economiche, fra calcio e pallanuoto, pure.
Ma è inevitabile pensare che il gioco (quei 5.000 euro) non valga la candela. All’ultimo Europeo, per esempio, l’arbitro italiano Riccitelli si è affidato al giudice di porta per convalidare un gol della Croazia alla Serbia, poi risultato decisivo ai fini del risultato. Non solo: il giudice di porta (in Italia utilizzato solo in A1 maschile; in Serbia, Ungheria e Croazia anche nelle gare giovanili), in pallanuoto, ha anche il compito di riavviare l’azione lanciando un pallone al portiere, quandolasferafiniscefuorivasca. Un lancio rallentato può concedere secondi preziosi alla squadra in attacco per impostare lo schema.
Ecco spiegato quel «senza indugio», che dovrà scandire i ritmi del lanciapalloni, e che richiama un verbale di polizia: «L’appuntato interveniva senza indugio e con sprezzo del pericolo ».
Gli arbitri, ora, proveranno a riproporre l’idea delle t-shirt ufficiali sponsorizzate. Basterebbe un marchio per salvare i giudici di linea e ridare un po’ più di credibilità a uno sport che sembra sempre scegliere l’autolesionismo. Senza indugio. (*da Il Secolo XIX del 23/10/2010)

Accedi all'archivio
News news news
21.12.12-
L'anticipo al Brescia: 6-11 Savona alla deriva?

19.12.12-
Provvedimenti disciplinari

19.12.12-
Recupero della V giornata. Camogli-Nervi 7-11

18.12.12-
Mercoledì 20 dicembre c'è il recupero Camogli - Nervi

12.12.12-
La Supercoppa d'Europa al Recco. Il tabellino

09.12.12-
Pro Recco, arriva l'ottava coppa Italia

09.12.12-
Mondiali under 18. Italia campione!

08.12.12-
Coppa Italia. Anche il Recco in finale

08.12.12-
Coppa Italia. Prima semifinale al Savona

02.12.12-
Il Posillipo volta pagina. Gambardella è il nuovo Presidente.

 
© 2017 Waterpoloweb.com - E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione