Waterpoloweb.com
  Privacy    
Competizioni
A1 Maschile
A1 Femminile
A2 Maschile
A2 Femminile
B Maschile
Coppa Italia
Coppe Europee
World League
Mondiali Masch.
Mondiali Femm.

Cerca negli articoli

Rubriche
Prima pagina
Il caso
Faccia a faccia
Time out
Nel pozzetto
Sul fondo
Comun. stampa
La vostra posta

Spazio tecnico




 
AN Brescia
11
Pro Recco
10
Gol
Espulsioni
Del Lungo M.
-
-
Dolce V.
4
-
Presciutti C.
1
-
Lazic D.
-
-
Jokovic M.
2
-
Nikolaidis D.
1
-
Renzuto V.
1
Definitiva
Cannella G.
2 (1 r.)
-
Alesiani J.
-
Definitiva
Vlachopoulos A.
-
-
Balzarini A.
-
-
Gitto N.
-
Definitiva
Rossi E.
-
-
Gol
Espulsioni
Bijac M.
-
-
Di Fulvio F.
1
-
Mandic D.
2
-
Figlioli P.
2
-
Younger A.
1
-
Velotto A.
-
-
Presciutti N.
1
-
Echenique G.
1
-
Ivovic A.
-
-
Figari N.
-
-
Aicardi M.
1
-
Luongo S.
1
-
Negri T.
-
-
Sup. num. 6/11Sup. num. 6/13
Allenatore: Bovo A.Allenatore: Hernandez G.
Arbitri:Paoletti, Peris (CRO)
Parziali: 4-2, 3-4, 4-2, 0-2
Note: uscitiper limite di falli nel IV tempo Renzuto (B), Alesiani (B), Gitto (B). Ammoniti per proteste i tecnici Hernandez (R) nel III tempo e Bovo (B) nel IV.
Nel I tempo Renzuto sbaglia tiro di rigore (palo) ma sulla ribatuta realizza.
Gol:gol   Espulsioni:espulsioni definitive    

AN Brescia Campione d'Italia. Vince anche gara 4
Interrompe dopo quindici anni l'egemonia della Pro Recco
26/05/2021 - Francesco Grillone

Brescia Campione d’Italia ! Un epilogo forse inaspettato, ma per chi ha seguito il team presieduto da Andrea Malchiodi in questo anno forse tanto inaspattato non è stato. La formazione allenata da Sandro Bovo ha dimostrato una coesione unica, ha dimostrato di essere un gran gruppo. Certamente la Pro Recco non  è stata una comparsa: ha giocato, lottato con le unghie ed i denti, ma forse qualche meccanismo fra i biancocelesti non ha funzionato a dovere. Troppi gli errori in avanti, e a difese impenetrabili ha alternato grossi svarioni che hanno agevolato gli avversari. Un Recco così alla Final 8 deve stare attento: le avversarie sono toste, motivate nel voler battere questi formidabili campioni.
L’ultimo, ed unico tricolore, a Brescia lo portarono Zoran Mustur e Piero Borelli nel 2003, battendo proprio il Recco alla Sciorba di Genova. Oggi questo titolo, dedicato all’indimenticabile Piero, l’AN l’ha vinto a Mompiano, casa sua. Onore agli sconfitti, e plauso ai vinti.

La partita

Un inizio di gara strano, difficile da capire: forse la stanchezza l’ha fatta da padrone e questa scelta della FIN di far giocare giorno dopo giorno penalizza la prova dei giocatori. La prova che a fine primo tempo Figlioli e Di Fulvio sono già gravati da due falli.
E’ il Recco, con Stezza Luongo, a rompere l’equilibrio iniziale: ma la risposta arriva da Nikolaidis, che dal centro fulmina Bijac. Brescia replica, con un cinque metri tirato da Renzuto sulla traversa, ma poi con un tap-in riesce a far entrare la sfera alle spalle del portiere croato. Ci vuole un gran tiro di Francesco Di Fulvio per rimettere il risultato in parità, ma dura poco: uno scatenato Vincenzo Dolce infila per ben due volte la porta recchese e sul 4-2 si va al primo break. Ricordiamo che Brescia ha dovuto fare a meno di Edoardo Di Somma (infrazione tendinea al pollice destro) e con Angelos Vlachopoulos a mezzo servisio per un dolore intercostale

Si riparte nel secondo periodo con ancora un fallo di rigore commesso da Nicholas Presciutti e Cannella non perdona: 5-3, massimo vantaggio del Brescia in tutte le tre sfide. Recco, però, reagisce: Echenique scaglia la palla verso Del Lungo, che respinge sulla testa di Christian Presciuti ma il rimbalzo diventa la più classica delle autoreti, a seguire un pasticcio della difesa dei padroni di casa. Younger con un passaggio fantastico smarca Nicholas Presciuti davanti al numero uno bresciano ed il Recco torna a -1.
Mentre Ivovic si becca la seconda espulsione, si sveglia Maro Jokovic che piazza una doppietta da par suo. Brescia di nuovo a +3. Recco però insiste: Figlioli con un tiro dei suoi dal perimetro, Aicardi in superiorità riportano i liguri a -1. E qui si chiude la seconda frazione di gioco.

Si riparte dal 7 - 6 dopo l’intervallo lungo. Paoletti manda fuori Renzuto e Gitto per reciproche scorrettezza, e Mandic infila Del Lungo con un delizioso pallonetto dal perimetro. Il match torna così in parità: 7-7. Pari che dura poco: gran botta di Cannella, quindi Figlioli sgomita troppo e Peris fischia il cambio palla. Renzuto e Dolce soli in attacco non hanno “pietà” per  Bijac e riportano il Brescia sul +2.
C’è ancora tempo per il botta e risposta fra Mandic ed ancora Dolce, quindi il capolavoro di capitan Presciutti che resiste alla marcatura asfissiante di Velotto e riecco il Brescia sul +3. Gran bella partita: Brescia gioca con calma ma non sbaglia pressochè nulla, Recco forse troppo nervoso. Difese che alternano la zona alla marcatura ad uomo: mancano solo 8 minuti alla fine, con il Brescia che potrebbe chiudere la serie.

Inizia con grande suspense l’ultimo quarto: Renzuto esce per limite di falli, e Younger accorcia. Non solo: è ancora Pietro Figlioli a riportare sotto il Recco ed adesso Brescia trema. Mancano una manciata di minuti al termine: Alesiani esce con il terzo fallo, Bovo trepida in panchina. Hernandez continua a spingere i suoi. Recco insiste: sbaglia una facile occasione, poi Marco Del Lungo compie il miracolo su Mandic. Mancano poco più di due minuti al termine: anche Gitto deve uscire, ed il Brescia è così decimato.
Ma la spinta del cuore è in vasca e costringe il Recco a sbagliare ben tre occasioni in superiorità. Palla in mano, bresciana a 16 secondi dal termine.
Campioni d’Italia !

News news news
21.12.12-
L'anticipo al Brescia: 6-11 Savona alla deriva?

19.12.12-
Provvedimenti disciplinari

19.12.12-
Recupero della V giornata. Camogli-Nervi 7-11

18.12.12-
Mercoledì 20 dicembre c'è il recupero Camogli - Nervi

12.12.12-
La Supercoppa d'Europa al Recco. Il tabellino

09.12.12-
Pro Recco, arriva l'ottava coppa Italia

09.12.12-
Mondiali under 18. Italia campione!

08.12.12-
Coppa Italia. Anche il Recco in finale

08.12.12-
Coppa Italia. Prima semifinale al Savona

02.12.12-
Il Posillipo volta pagina. Gambardella è il nuovo Presidente.

 
© 2017 Waterpoloweb.com - E' vietata la riproduzione anche parziale del materiale pubblicato sul sito senza autorizzazione